.
Annunci online

PartitoDemocraticoNarniSud S.Vito, Guadamello, Gualdo, Vigne, Schifanoia, Borgaria, Itieli e Taizzano
30 aprile 2009

Frazioni del circolo Narni Sud


Taizzano, Borgaria, Itieli, Vigne, Schifanoia, Gualdo, Guadamello e S. Vito


Visualizzazione ingrandita della mappa


condividi:
permalink inviato da pdnarnisud | commenti 0 | Versione per la stampa stampa
9 marzo 2009

A TUxTU - Vigne 13/03/09

CITTADINI & AMMINISTRAZIONE COMUNALE
INCONTRO POLITICO/AMMINISTRATIVO
UN’ASSEMBLEA PUBBLICA DOVE CITTADINI DI GUALDO, SCHIFANNOIA E VIGNE HANNO L’OPPORTUNITA’ DI APPROFONDIRE ALCUNE TEMATICHE LEGATE ALLA POLITICA NAZIONALE,  LOCALE, ALL’AMMINISTRAZIONE DELLA CITTA’ E DEL SUO TERRITORIO

VENERDI’ 13 MARZO 2009
ORE 21:00
PRESSO IL CIRCOLO DI VIGNE

Interverranno:
STEFANO BIGARONI - Sindaco di Narni
ROBERTA ISIDORI - Assessore ambiente, viabilità, trasporti
SIMONA BOZZA - Assessore lavori pubblici
FRANCESCO DE REBOTTI - Assessore decentramento, partecipazione, centri civici, sport, associazionismo
DANIELE LATINI - Assessore Industria, artigianato, agricoltura
ALESSANDRO AMICI e MASSIMO FOCIANI - Consiglieri Comunali del PD
PROIETTI CLAUDIO - Coordinatore comunale PD


condividi:
tag: pd
permalink inviato da pdnarnisud | commenti 0 | Versione per la stampa stampa
18 febbraio 2009

Incontro con Narni Sud a Taizzano

Buona l'affluenza lunedì 16 a Taizzano all'iniziativa organizzata dal Circolo del Partito Democratico Narni Sud in occasione del PD-Day.

Interessanti gli argomenti all'OdG: AgriVillage e situazione del Comparto Industriale di Narni e Terni.

Ne abbiamo parlato con il Sindaco Bigaroni e Paolo Gentili Presidente del Consorzio per lo sviluppo delle aree industriali del comprensorio Terni, Narni e Spoleto.

Molte sono state le richieste di chiarimenti da parte dei cittadini in merito ai due argomenti che toccano inevitabilmente la vita delle persone (sviluppo, lavoro, ambiente, economia) e da parte di tutti c'e stato apprezzamento per l'iniziativa.

Gli ospiti confermano le problematiche che attraversa l’attività produttiva locale, crisi che inevitabilmente si ripercuote sulle famiglie. Ci informano però, che si intravedono incoraggianti segnali positivi per l’interesse che la nostra area ha su imprenditori pronti ad investire.

Infatti, rispetto ad altre aree italiane, magari più appetibili economicamente, il nostro territorio ma soprattutto la nostra cultura del fare, la nostra esperienza industriale (metallurgica, meccanica, chimica e manifatturiera) riesce a fare la differenza e offrire un valore aggiunto che altri non riescono a proporre. Soprattutto è questo che ad un imprenditore, attento alla buona riuscita del suo investimento, sta veramente a cuore e tiene bene in considerazione.

Compito delle istituzioni locali è selezionare scrupolosamente queste iniziative e progetti privati, e poi favorire e creare le condizioni affinché le imprese continuino ad essere attratte dalla nostra provincia.

Da parte del coordinamento, siamo convinti che iniziative del genere siano molto utili ed importanti per i cittadini, mantenere una linea diretta con le amministrazioni (comunale, provinciale o regionale), con le altre organizzazioni che rappresentano categorie (sindacali, produttive, sociali etc) ci rende più consapevoli di ciò che avviene intorno a noi, più partecipi alle scelte, alla vita sociale, più CITTADINI.

Un saluto e al prossimo incontro


condividi:
tag: pd-day
permalink inviato da pdnarnisud | commenti 0 | Versione per la stampa stampa
13 febbraio 2009

A TUxTU - Taizzano 16/2/09

Il circolo del Partito Democratico Narni Sud ha organizzato un’incontro con i cittadini per discutere sui seguenti temi:


COMPARTO INDUSTRIALE TERNANO
situazione attuale, sviluppi e opportunità per il prossimo futuro?

AGRIVILLAGE
solo un centro commerciale o un grande centro espositivo del Made in Italy alimentare?

L’assemblea si terrà Lunedì 16 febbraio prossimo alle ore 21:00 presso il centro civico di Taizzano

Vi invito ad approfittare della possibilità di conoscere ed approfondire i temi che interessano o interesseranno il nostro territorio con:

Stefano Bigaroni – Sindaco di Narni
Paolo Gentili – Presidente del “Consorzio per lo sviluppo delle aree industriali del comprensorio Terni, Narni e Spoleto”

Siete pregati di estendere l’invito a tutte le persone interessate


condividi:
tag: pdday
permalink inviato da pdnarnisud | commenti 0 | Versione per la stampa stampa
5 febbraio 2009

Wireless to the Max

La nuova tecnologia di connessione senza fili che ci cambierà la vita: Internet ad alta velocità, dovunque, sempre.
Il WiMax è l’ultima tecnologia di trasmissione senza fili arrivata in Italia. Salutato da molti come una rivoluzione nel mondo della banda larga, nel nostro paese è disponibile solo da pochi mesi e in un numero limitato di comuni. Il funzionamento è semplice: attraverso dei dispositivi installati in torri o strutture sopraelevate, le stazioni WiMax utilizzano delle frequenze riservate per diffondere la banda larga per decine di chilometri. Per ricevere il segnale WiMax è necessario l’uso di speciali modem radio, in alcuni casi collegati a delle antenne sul tetto (che garantiscono una ricezione più pulita del segnale).
L’arrivo nel nostro paese del WiMax ha suscitato un certo interesse per ragioni particolari. La conformazione del territorio, ricco di montagne e colline, ha reso complicato l’arrivo della banda larga tradizionale (diffusa attraverso i cavi), in molto comuni, lasciando milioni di cittadini senza la possibilità di accedere ad internet con l’adsl. Secondo i dati forniti dal Ministero delle Comunicazioni al momento dell’assegnazione delle frequenze nel febbraio del 2008, circa 4 milioni di italiani, residenti in oltre 2.000 comuni, non avevano accesso alla banda larga.
L’adozione del WiMax è stata quindi vista, almeno in Italia, come un modo per colmare i vuoti lasciati dalle reti tradizionali più che come concorrente delle altre linee. Sul fronte delle prestazioni, le offerte fino ad oggi proposte dall’unico operatore nazionale presentano velocità piuttosto basse rispetto a quello che si è visto su altre piattaforme.
 
TARIFFE - I piani tariffari del WiMax sono molteplici e si differenziano in base ad operatore e regione. L’asta pubblica di assegnazione delle licenze WiMax in Italia, conclusasi circa un anno fa, stabiliva una distribuzione del diritto di utilizzare lo spettro su base regionale e nazionale. In poche parole si è preferito favorire tanti operatori locali per incentivare la concorrenza nei confronti dei gestori della rete fissa.
L’unico provider ad avere i diritti su tutto il territorio nazionale è Aria, azienda del perugino che dal 2 febbraio 2009 ha iniziato ad offrire il suo servizio. Le zone attualmente coperte da Aria si limitano a una ventina di comuni umbri e, secondo quanto rivelato alla stampa, il servizio arriverà presto anche in Puglia, Lombardia, Toscana e Veneto, probabilmente in quelle zone non raggiunte ancora dalla banda larga. Sul fronte dei costi, Aria propone due offerte consumer: Aria Casa 4 mega, 4 mega in download e 256 kbps in upload a 15 euro al mese (più attivazione e noleggio del modem) e Aria Casa 7 mega, 7 mega in download e 512 kbps in upload a 20 euro al mese (sempre escludendo attivazione e modem). Per le aziende invece Aria presenta Aria Ufficio, 7 mega in download e 512 kbps in upload con 100 kbps di velocità minima garantita a 30 euro al mese. Fino al 28 febbraio sono presenti degli sconti promozionali che potrebbero essere mantenuti più a lungo.
Aria non è però l’unico provider. Altri operatori già attivi sono: Comeser che offre, in tre comuni della provincia di Parma, profili da 1 a 4 mega in download e da 128 a 256 kbps in upload, a partire da 20 euro al mese (esclusa l’attivazione); Linkem già disponibile in alcuni comuni lombardi e pugliesi e in arrivo in Calabria, Lazio e Veneto, offre piani a partire da 20 euro al mese e 7 mega in download e 1 in upload e la navigazione gratuita tra gli hot spot del gruppo, presenti in aeroporti, alberghi e internet cafè; Freemax, presente in alcuni comuni toscani con tre piani tariffari che partono dai 19,89 euro al mese.
 
VANTAGGI E LIMITI - I principali punti forti delle offerte WiMax sono il prezzo generalmente basso offerto dai provider, la possibilità di accesso in zone fino ad ora escluse dalla banda larga e l’estrema semplicità di utilizzo della tecnologia, non troppo diversa dagli altri sistemi di connessione wireless. Inoltre è possibile utilizzare anche i servizi di VoIP, come Skype, che permettono risparmi notevoli sulla bolletta telefonica. I limiti finora mostrati sono invece una penetrazione ancora limitata sul territorio e l’assenza di computer e dispositivi con già integrati i moduli per la connessione WiMax. In pratica i notebook devono utilizzare un’apposita pc card, mentre non ci sono ancora cellulari/iPhone che possano attualmente collegarsi a questa rete.
condividi:
permalink inviato da pdnarnisud | commenti 0 | Versione per la stampa stampa
5 febbraio 2009

FUTURO PROSSIMO? - Wireless to the Max

Alcune zone del nostro comune sono isolate, non sono raggiunte dalla rete di telefonia mobile UTMS, ma ancor peggio non coperte o scarsamente coperte della rete GSM.
Anche la TV in alcune frazioni è un sogno, a Taizzano (testimone oculare), la ricezione prima dei canai RAI poi di quelli privati è stata sempre un grosso problema. Alla fine ci si è accontentati/rassegnati a seguire i programmi televisivi con le “luccioline” bianche o con una seconda immagine a “specchio” sul fondo.
L’avvento del satellite ci ha dato una speranza ma…., attenzione!!, i programmi di cui l’emittente detiene i diritti (dai cartoni ai film, dalle corse di F1 ai documentari) vengono criptati – punto e basta -  in alternativa bisogna abbonarsi ai privati.
Finalmente arriva la TV digitale terrestre. Corri ad accaparrarti l’ennesimo decoder da sistemare in soggiorno vicino agli altri attrezzi (DVD, decoter satellitare e videoregistratore) per poi costatare che: la RAI non trasmette e che Mediaset trasmette a singhiozzi i canali free mentre per gli altri chiede un abbonamento.
Alla fine ci rimane internet, ma al giorno d’oggi per “navigare” dignitosamente occorre una linea nella quale i bit possano correre velocemente. E allora….., niente, una parte della numerazione telefonica della zona risulta non raggiungibile dalla linea ADSL e quindi si naviga a passo di lumaca
E’ finita?
No, arriva la nuova tecnologia ed ecco il futuro – WiMAX

A questo punto non ci resta che sperare nell'amministrazione Comunale di Narni.
Infatti, tramite WiMax il Comune ha realizzato un progetto preliminare per fornire internet veloce anche alle zone non coperte da ADSL.
Il 29.10.08, facendo seguito alla deliberazione della giunta municipale n. 213 del 18.09.2008 è stato pubblicato l’elenco dei soggetti che hanno manifestato interesse a partecipare, rispondendo positivamente, all’avviso pubblico del 18.09.08.

Ciao e alla prossima puntata
Fabio


condividi:
tag: wimax
permalink inviato da pdnarnisud | commenti 0 | Versione per la stampa stampa
15 dicembre 2008

A TUxTU - S.Vito, Guadamello 12/12/08 relazione

RELAZIONE INCONTRO CON CITTADINANZA&AMMINISTRAZIONE COMUNALE

GUADAMELLO 12 DICEMBRE 2008

Organizzato dal Circolo del PD Narni-Sud, venerdì 12 dicembre scorso si è svolto a Guadamello il secondo incontro “a tuXtu - Cittadini & Amministrazione Comunale” confronto su temi che riguardano il territorio.

Anche grazie a questo incontro i cittadini di Gualdo, Guadamello e S.Vito, che erano presenti in gran numero (c.a. 40 persone), hanno avuto l’opportunità di discutere o approfondire temi e avere risposte direttamente dal Sindaco, Stefano Bigaroni o dagli assessori Simona Bozza e Francesco De Rebotti (Roberta Isidori non ha partecipato).

PUNTI ALL’ORDINE DEL GIORNO

1. Come sono coinvolte le frazioni nelle varie iniziative o nei processi che l’Amministrazione mette in atto nel governo della città?

2. Quali e quanti sono gli investimenti previsti nel bilancio per questo territorio?

3. Quali fondi sono stati impegnati per i circoli?

4. E’ tornata alla ribalta ed ha riacceso la discussione fra i cittadini, la questione relativa all’approvvigionamento di energia elettrica da parte delle aziende energivore e ancor più allarmante le voci del sito individuato negli anni 70 per un l’eventuale costruzione di una centrale nucleare.

5. Anche in virtù dell’aumento della tariffa TIA, avremo un miglioramento nella gestione e razionalizzazione della raccolta dei rifiuti? Adeguamento delle aree di raccolta, sviluppo della raccolta differenziata etc..

6. Lavori straordinari sulla rupe S.Vito

7. Sistemazione della sede stradale per lavori eseguiti negli anni scorsi per la sostituzione delle tubature acquedotto

8. Manutenzioni urgenti nel Centro Storico – Guadamello

9. Manutenzione e nuovi punti luce (2 o 3) str. del Matterone e str. dell’Osero

10. E ancora ….

11. Manutenzione str. Comunali S.Lucida – str. Delle Lenze – str. Calledro – str. Piccarello – str. Colle Taccone – str. Calispone – str. Collevia

12. L’acquedotto, anche in vista della nuova lottizzazione, è sufficiente a garantire la fornitura ai residenti? Fognature??

13. Completamento asfaltatura str. di Guadamello-S.Vito

SINTESI DISCUSSIONE

1. De Rebotti illustra in sintesi il bilancio comunale approvato dalla giunta nei suoi punti più essenziali. Evidenzia le voci di spesa che interessano le frazioni e in particolare i finanziamenti previsti per alcuni (Vigne, Gualdo, etc.);

2. Viene toccato l’argomento scuola. De Rebotti illustra una proposta comunale di riorganizzazione, una razionalizzazione dei trasporti scolastici e i rapporti con i comuni limitrofi per l’utilizzo delle scuole. La scuola di Gualdo è inserita in uno dei dimensionamenti scolastici del comprensorio la proposta è quella di Narni (Umberto I°). La cittadinanza esprime preoccupazioni per i costi dei trasporti ma sostanzialmente fa capire che se la riorganizzazione porterà un razionalizzazione a beneficio degli utilizzatori ed è disposta ad accettare il cambiamento.

3. De Rebotti espone il programma d’investimento per la realizzazione del complesso ad uso del circolo di Gualdo. Al momento è stato finanziato e realizzato il cantiere e lo scavo per le fondamenta, il 2009 vedrà il finanziamento delle fondamenta e in seguito della struttura portante grezza.

4. A giudizio della cittadinanza le strade del Zatterone, dell’Osero ma soprattutto il centro storico di Guadamello hanno assoluto bisogno di manutenzione straordinaria. Infatti i lavori eseguiti negli scorsi anni per l’acquedotto non sono mai stati ultimati. Tubazioni dell’acqua ancora da interrare, pavimentazione stradale non risistemata dopo l’intervento che con la carenza di punti luce aggravano ancor più la situazione. La situazione è già nota all’Amministrazione comunale da anni ma ad oggi la SII, che aveva programmato inizialmente i lavori per il 2005, ha programmato l’intervento per il 2010. L’assessore Bozza spiega che solo dopo la realizzazione dei lavori per l’ammodernamento dei servizi da parte della SII il suo assessorato provvederà alla sistemazione della sede stradale prevista. Per questo non resta che tentare di sollecitare l’azienda del SII per anticipare a fine 2009 quegli interventi. E’ uno dei punti che sta più a cuore ai cittadini presenti e quindi da tenere in evidenza e monitorare gli sviluppi.

5. Bozza illustra il progetto definitivo che prevede la messa in sicurezza della rupe di S.Vito e la valorizzazione dell’area adiacente. La cittadinanza chiede maggiori informazioni per alcuni dettagli dell’opera: tipo di pavimentazione della strada, posa di alberi ed altre informazioni tecniche.

6. La cittadinanza solleva l’esigenza di provvedere insieme alla curia, alla protezione civile con la partecipazione del comune alla messa in sicurezza dell’arco adiacente alla chiesa di Guadamello. Il sindaco conferma i contatti con il parroco per questo problema. Essendo l’arco di proprietà della curia e quindi di proprietà privata, il Comune non può intervenire con fondi pubblici, se non con forme di compartecipazione o comunque di tutela del rientro d’investimento. Comunque viene confermata la volontà d’individuare con la curia una possibile soluzione.

7. La cittadinanza chiede se l’amministrazione comunale ha istituito strumenti per monitorare il continuo fiorire di antenne per TV o per cellulari che spuntano sul territorio continuamente e che vengono periodicamente sostituite, potenziate, ammodernate a seconda le esigenze tecnico-commerciali. Il Sindaco conferma l’attenzione dell’amministrazione su questi temi e comunque provvederà a sollecitare l’ARPA per una verifica di conformità in questa zona.

8. Il sindaco ha aggiornato i cittadini sulla situazione “Centrale elettrica”, li ha tranquillizzati relativamente alle emissioni nell’atmosfera da parte delle industrie del comprensorio.

A margine dell’incontro, l’assessore ai lavori pubblici Simona Bozza, fissa una appuntamento per un sopralluogo da effettuare insieme ad alcuni cittadini disponibili per il giorno 16 dicembre


condividi:
permalink inviato da pdnarnisud | commenti 0 | Versione per la stampa stampa
9 dicembre 2008

A TUxTU - S.Vito e Guadamello 12/8/08

IL CIRCOLO DEL PARTITO DEMOCRATICO
NARNI SUD

organizza

A TU PER TU
CITTADINI & AMMINISTRAZIONE COMUNALE

UN’ASSEMBLEA PUBBLICA DOVE CITTADINI DELLE FRAZIONI DI
 GUALDO, GUADAMELLO E S.VITO
E AMMINISTRAZIONE COMUNALE HANNO L’OPPORTUNITA’ DI APPROFONDIRE ALCUNE TEMATICHE LEGATE ALLA CITTA’ E AL SUO TERRITORIO

VENERDI’ 12 DICEMBRE 2008
ORE 21:00
presso IL CIRCOLO DI GUADAMELLO

Interverranno:
Stefano Bigaroni - Sindaco di Narni
Roberta Isidori - Assessore ambiente, viabilità, trasporti
Simona Bozza - Assessore lavori pubblici
Francesco De Rebotti - Assessore decentramento, partecipazione, centri civici, sport, associazionismo
Claudio Proietti - Coordinatore PD Comunale
Fabio Svizzeretto - Coordinatore PD-Narni Sud

Programma:
Introduzione – Coord.PD-Narni Sud
Intervento – Coord.PD Comunale
Bilancio Comunale 2008/Circoli/Sport – De Rebotti
Raccolta Rifiuti/ambiente – Isidori
Viabilità/urbanizzazione/manutenzioni – Bozza
A tuXtu Cittadino/Amministratori
Intervento conclusivo del Sindaco


condividi:
tag: territorio
permalink inviato da pdnarnisud | commenti 0 | Versione per la stampa stampa
30 ottobre 2008

Nuova infrastruttura

Comune di Narni si sta attrezzando per fornire internet anche nelle zone non coperte.
Il 29.10.08, facendo seguito alla deliberazione della giunta municipale n. 213 del 18.09.2008 è stato pubblicato l’elenco dei soggetti che hanno manifestato interesse a partecipare, rispondendo positivamente, all’avviso pubblico.
Contiamo che presto anche le zone attualmente non raggiunte ne dalla linea ADSL ne da altre copertura a banda larga siano finalmente messe in condizioni di utilizzare di un servisio ormai universale.


condividi:
permalink inviato da pdnarnisud | commenti 0 | Versione per la stampa stampa
20 giugno 2008

A TUxTU - Taizzano 20/06/08 relazione (x memoria)

 RELAZIONE INCONTRO CON CITTADINANZA&AMMINISTRAZIONE COMUNALE

TAIZZANO 20 GIUGNO 2008

Organizzato dal Circolo del PD Narni-Sud, venerdì 20 giugno scorso si è svolto a Taizzano il primo incontro “a tuXtu - Cittadini & Amministrazione Comunale” confronto su temi che riguardano il territorio.

Anche grazie a questo incontro i cittadini di Taizzano, Treie, Borgaria e Visciano, che erano presenti in gran numero (c.a. 90 persone), hanno avuto l’opportunità di discutere o approfondire temi e avere risposte direttamente dal Sindaco, Stefano Bigaroni o dagli assessori Roberta Isidori, Simona Bozza e Francesco De Rebotti.

La discussione, ha toccato alcuni punti che riguardano il territorio come: la quantità di fondi previsti nel bilancio comunale per le frazioni o per i circoli, gli investimenti sulle scuole comunali, il trasporto scuola-bus, la viabilità e la messa in sicurezza del quadrivio di Taizzano, la raccolta differenziata, l’attenzione all’ambiente, le manutenzioni ed i miglioramenti, inoltre c’è stato un aggiornamento sulla problematica legata alla necessità di approvvigionamento energetico da parte delle aziende energivore del comprensorio.

Nel tirare le somme con una frase si potrebbe dire che “i cittadini chiamano, l’Amministrazione Comunale risponde”.

PUNTI ALL’ORDINE DEL GIORNO

1. Quali e quanti sono gli investimenti previsti nel bilancio per questo territorio?

2. Quali fondi sono stati impegnati per i circoli?

3. Rispetto alla notizia circolata sui giornali, relativa al progetto comunale di accorpare a S.Liberato le scuole materne ed elementari delle frazioni a sud di Narni, che fine farà quella di Taizzano ? (Ristrutturata completamente di recente nel 2006).

4. Rispetto alle problematiche legate al quadrivio a Taizzano (che divide la zona nuova dalla vecchia) quali provvedimenti sono stati previsti e quando potrebbero essere realizzati? Ricordo che per quel problema è stata presentata una petizione al comune ed è sta oggetto di alcune discussioni nell’Assemblea Territoriale;

5. Allo sviluppo della nuova zona di Taizzano, non ha fatto seguito l’adeguamento di urbanizzazione quale parcheggi, alla segnaletica orizzontale/verticale etc..

6. E’ tornata alla ribalta ed ha riacceso la discussione fra i cittadini, la questione relativa all’approvvigionamento di energia elettrica da parte dell’AST e delle altre aziende energivore della conca. Il progetto della centrale a Treie è stato rispolverato?

7. Anche in virtù dell’aumento della tariffa TIA, avremo un miglioramento nella gestione e razionalizzazione della raccolta dei rifiuti? Adeguamento delle aree di raccolta, sviluppo della raccolta differenziata etc..

8. Tempo fa a seguito di un incendio nelle vicinanze dell’Alcantara, da Taizzano circa 100 mt. prima dell’innesto sul tratto nuovo di fronte allo stabilimento lato sinistro, fu scoperto del materiale. La zona fu delimitata e posta sotto sequestro. Abbiamo delle notizie su cosa è successo?

SINTESI DISCUSSIONE

1. De Rebotti illustra in sintesi il bilancio comunale approvato dalla giunta nei suoi punti più essenziali. Evidenzia le voci di spesa che interessano le frazioni e in particolare i finanziamenti previsti per alcuni (Vigne, Gualdo, etc.);

2. Interventi alle scuole materne ed elementari diventa il piatto forte. L’assessore riferisce della situazione relativa all’avvio dei lavori per il nuovo plesso scolastico a Ponte S.Lorenzo e ad un nuovo progetto che vede protagonista la scuola di S.Liberato. I cittadini intervengono ripetutamente su questo punto poiché si sentono interessati indirettamente e incalzano il Sindaco a specificare ulteriori dettagli. I cittadini della zona vedono dietro questo progetto l’intenzione di dirottare in futuro i bambini di Taizzano e dintorni sul plesso scolastico di S.Liberato-Montoro. Contrari a questa ipotesi i cittadini continuano ad alimentare la discussione – vista la difficoltà di proseguire la discussione su questo tema e la necessità di proseguire con gli altri punti all’OdG, il coordinatore propone di approfondire questo problema in un prossimo incontro dedicato.

3. In merito alla criticità viaria legata alla regolamentazione del traffico che impegna il quadrivio alle porte di Taizzano (via dell’Entradoro, della Madonnella centro e zona nuova, via delle Treie) l’Assessore Bozza comunica che questa problematica è stata affrontata dai tecnici del suo assessorato con un progetto per la realizzazione di una rotonda. La richiesta di fondi necessari per realizzare l’opera e stata inviata alla regione Umbria – se verrà accolta i fondi saranno disponibili per il comune nel 2009.

4. L’Avv. Isidori illustra ai partecipanti dell’incontro la situazione della raccolta dei rifiuti nel comune. Nel dettaglio confida che la situazione della raccolta a Taizzano venga normalizzata adottando alcuni provvedimenti, da concordare con il funzionario dell’AST, come l’intensificare le giornate di raccolta e nel modifiche il punto dove sistemare i cassonetti.

5. Il sindaco ha aggiornato i cittadini sulla situazione “Centrale elettrica”, li ha tranquillizzati relativamente alle emissioni nell’atmosfera da parte delle industrie del comprensorio. Relativamente ai materiali rinvenuti in seguito ad un incendio nei pressi dell’Alcantara il Sindaco rassicura la cittadinanza visto che da sopralluoghi eseguiti dai carabinieri e dall’ARPA il sito non risulta essere di particolare pericolo per la popolazione ne per l’ambiente. Comunque avrebbe provveduto a sollecitare la prevista bonifica della zona.

Come concordato durante l’incontro, insieme ai due assessori Isidori e Bozza, il 28/06/08 si è fatto un giro per il paese, e si sono riscontrate alcune questioni per le quali sarebbe opportuno che l’amministrazione programmi un’intervento.

o In prossimità della scuola materna di Taizzano – posa nuovo dosso/dissuasore e sistemazione di quello già esistente + messa in sicurezza muretto di fronte all’ingresso mezzi;

o Segnaletica orizzontale e verticale (compresa l’indicazione della via e di numeri civici assente) + parcheggio nella zona nuova in via della Madonnella + marciapiede inesistente sulla strada che collega la zona nuova a strada delle Treie;

o Posa asfalto su buca (ca2mtq) in via degli schioppi e nella piazzetta Ex ENAL (davanti pizzeria)

o Stasare griglie e tombini intasati in via degli Schioppi, via della Madonnella, Centro Storico e str.Castello;

o Stasare canale di scolo adiacente e sottostante il “passo carrabile” per l’accesso al cimitero di Taizzano e posa di nuova ghiaia per sistemare la buca formata dall’acqua piovana.

o Strisce pedonali e segnaletica a Taizzano e Treie (strada delle Treie e di fronte alla scuola materna)

o Pulizia centro storico

o Segnaletica verticale e orizzontale alla rotonda a Treie – str. Castello

o Intervento sulla strada delle Treie (preventivo in possesso dell’assessore Bozza) e ultimazione dei lavori per l’interramento del tubo acquedotto (str. accesso depuratore)

o Verifica situazione - Umidità all’interno di una abitazione privata (Sig.ra Pagliarulo Graziella)


condividi:
permalink inviato da pdnarnisud | commenti 0 | Versione per la stampa stampa
19 giugno 2008

A TUxTU - Taizzano 20/06/08 (x memoria)

CITTADINI & AMMINISTRAZIONE COMUNALE
INCONTRO POLITICO/AMMINISTRATIVO
UN’ASSEMBLEA PUBBLICA DOVE CITTADINI DI TAIZZANO HANNO L’OPPORTUNITA’ DI APPROFONDIRE ALCUNE TEMATICHE LEGATE ALLA POLITICA NAZIONALE,  LOCALE, ALL’AMMINISTRAZIONE DELLA CITTA’ E DEL SUO TERRITORIO

VENERDI’ 20 GIUGNO 2008
ORE 21:00
PRESSO IL CIRCOLO DI TAIZZANO

Interverranno:
STEFANO BIGARONI - Sindaco di Narni
ROBERTA ISIDORI - Assessore ambiente, viabilità, trasporti
SIMONA BOZZA - Assessore lavori pubblici
FRANCESCO DE REBOTTI - Assessore decentramento, partecipazione, centri civici, sport, associazionismo


condividi:
permalink inviato da pdnarnisud | commenti 0 | Versione per la stampa stampa
marzo       
in evidenza

29 dicembre 2010 La fine dell'anno La fine dell'anno è arrivata. Il primo decennio del  XXI secolo si è concluso. Ho riascoltato i discorsi di fine anno dei nostri Presidenti della Repubblica. Qualcuno leggeva altri andavano a memoria. Gli argomenti? Disoccupazione, emigrazione, terrorismo, studenti, assassini comuni e politici.  la costanza di tali elementi  mi è ... (continua) Leggi tutto

chi sono
pdnarnisud
I libri per chiarelettere

I nuovi mostri
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

Italiopoli
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

prossimi appuntamenti
Tutti gli appuntamenti
ultimi post
archivio



Blog letto 1 volte
bacheca

 


Pd Circolo Narni Sud

Crea il tuo badge


TESSERAMENTO 2014

La tessera non è solo una schedina di plastica colorata, l'adesione al PD è: un simbolo inequivocabile di appartenenza, condivisione di un progetto, un modo per contribuire ancor più concretamente alla sua crescita, alla sua organizzazione e al suo sostentamento.

 

 E' possibile ritirare la tessera del partito contattando direttamente il coordinatore del circolo o uno dei suoi componenti.
La tessera è valida per tutto il 2014 versando un contributo min. di 15 €
TI ASPETTIAMO


ANTIMAFIA

 

" La mafia non è affatto invincibile. E' un fatto umano, e come tutti i fatti umani ha avuto un inizio e avrà anche una fine. Piuttosto bisogna rendersi conto che è un fenomeno terribilmente serio, molto grave, e che si può vincere non pretendendo l'eroismo dai nervi cittadini, ma impegnando in questa battaglia tutte le forze migliori delle istituzioni.." Giovanni Falcone


LIBERTA'

Credo che la libertà sia uno dei beni che gli uomini dovrebbero apprezzare di più. La libertà è come la poesia: non deve avere aggettivi, è libertà." "Alla fine il reato più grave diventa quello di chi racconta certe cose, anzichè chi le fa. La colpa non è dello specchio, ma di chi ci sta davanti." Enzo Biagi